Archivio

Posts Tagged ‘Nadia Comaneci’

“Romania, Land of Choice”

2 agosto 2009 3 commenti

“Romania, Land of Choice”

Lanciato ieri 1 agosto lo spot della campagna che promuove la Romania come destinazione turistica

A due settimane dopo il rilancio del portale www.italia.it, sito ufficiale dedicato alla promozione del turismo in Italia (per la storia travagliata del sito, si veda qui), il ministero romeno del turismo ha lanciato ieri sera sul canale tv Eurosport (e previsto anche per CNN) la campagna di promozione turistica “Romania, Land of Choice”. Lo spot è realizzato con il concorso di tre famosi rappresentanti mondiali dello sport romeno: la ginnasta Nadia Comăneci, il tennista Ilie Năstase e il calciatore Gheorghe Hagi.

Secondo il ministro del turismo Elena Udrea, la campagna di promozione ha come target principale paesi come la Germania, la Spagna, la Francia, l’Austria, Israele e gli Stati Uniti.
“Romania, Land of Choice” costituisce solo una piccola parte dell’intero programma di promozione del turismo internazionale in Romania (cfr. http://romaniatourism.com/), che ha segnato una forte ripresa negli ultimi anni, dopo le incertezze e le fluttuazioni del settore negli anni Novanta.

Romania: inaugurato istituto “Nadia Comaneci” per bambini svantaggiati

11 luglio 2009 Commenti disabilitati

L’ex campionessa romena Nadia Comaneci ha inaugurato mercoledì 8 luglio a Bucarest un istituto per bambini svantaggiati che reca il suo nome.

Stando all’agenzia Agerpres, la famosa ginnasta ha donato circa un milione di euro per la costruzione dell’edificio destinato ad offrire ogni giorno a cento bambini poveri tre pasti caldi, vestiti e calzature, corredo scolastico e vari corsi gratuiti. I bimbi avranno a disposizione anche computer, 14 ambulatori, sei laboratori e una farmacia. L’impianto funziona presso la fondazione e la chiesa “San Spiridon il Vecchio” di Bucarest e l’iniziativa di costruirlo è del parroco Ioan Iordache, che ha consegnato a Nadia un’onorificenza conferita dal patriarca della Chiesa ortodossa romena, Daniel. “Impegnarmi in questo progetto è stato per me un onore”, ha detto Nadia, giunta all’inaugurazione insieme al marito, l’ex ginnasta americano Bart Conner e al loro figlio di tre anni, Paul Dylan. Lo stato romeno deve riconoscere i propri limiti dal punto di vista sociale e ammettere che ha bisogno di partner, come le ong, la chiesa e le personalità, ha detto il presidente del Senato, Mircea Geoana, presente all’inaugurazione, insieme alla presidente della Camera, Roberta Anastase, e al sindaco di Bucarest, Sorin Oprescu. (Fonte: ANSA)