Home > politica e diplomazia > La Romania al bivio

La Romania al bivio

15 novembre 2014

Elezioni presidenziali in Romania – domenica 16 novembre 2014

 Si preannuncia un testa a testa al ballottaggio di domani, quando si conoscerà il nuovo presidente della Romania. L’attuale presidente, Traian Basescu, non poteva infatti ricandidarsi dopo  i due mandati, 2004-2009 e 2009-2014.

klaus iohannis

Gli oltre 18 milioni di elettori romeni chiamati alle urne devono infatti scegliere tra i due candidati rimasti in corsa: il premier socialista Victor Ponta, sostenuto da un’alleanza elettorale guidata dal partido social-democratico, e lo sfidante liberale Klaus Johannis, ex-sindaco di Sibiu (foto destra).

Al primo turno, con un’affluenza di circa il 54%, Ponta ha ottenuto poco più di 40% dei voti, raccolti soprattutto nelle regioni più povere e arretrate del Paese, mentre il candidato dell’Alleanza ha ottenuto 30% dei voti, ottenuti nelle aree più dinamiche, nei centri universitari e nella diaspora (dove migliaia di persone non sono riuscite a votare a causa della pessima organizzazione del voto all’estero), superando candidati ben più noti, popolari e politicamente abili.

victor-pontaIl giovane premier Ponta (foto sinistra) è sostenuto da un gruppo di formazioni capeggiate dal partito più grande del Paese, il PSD, formalmente di sinistra, in realtà un mammut poco riformato al suo interno e costantemente al centro dell’attenzione per i casi di corruzione che vedono come protagonisti i suoi rappresentanti (parlamentari e leader locali), molto influenti specialmente nel sud e nell’est della Romania.

A sua volta, Klaus Iohannis è sostenuto dall’Alleanza cristiano-liberale (ACL) formata dai partiti di centro-destra PDL e PNL e spera di raccogliere i voti di chi al primo turno ha votato per altri candidati anti-Ponta (o anti-corruzione).

Un ruolo importante lo avranno gli indecisi e gli assenti del primo turno, oltre che gli elettori della diaspora, che temono un controllo assoluto da parte del PSD – partito che ha il governo e la maggioranza nel Parlamento – delle istituzioni del Paese.

Articoli correlati:

http://www.balcanicaucaso.org/aree/Romania/Presidenziali-in-Romania-Ponta-o-Iohannis-157180

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: