Home > eventi, Italia, letteratura, libri > Geo Vasile, neocavaliere dell’Ordine della Stella d’Italia

Geo Vasile, neocavaliere dell’Ordine della Stella d’Italia

22 gennaio 2014

Si è appreso con soddisfazione che lo scrittore, traduttore e italianista Geo Vasile (freelance classe 1942), già insignito di altri riconoscimenti tra cui il premio FIRI nel 2008, ha ricevuto l’onorificenza “Ordine della Stella d’Italia” nel grado di Cavaliere, firmata dal presidente Giorgio Napolitano il 2 giugno scorso e consegnata a Bucarest il 19 settembre.

Geo VasileIn una cerimonia privata, l’ambasciatore italiano a Bucarest, Diego Brasioli, ha consegnato l’onorificenza italiana a tre neocavalieri: Giuseppe Cangelosi, direttore esecutivo Pirelli Romania, Mircea Emilian Stoica, capo scalo della compagnia Alitalia a Bucarest e Geo Vasile, intellettuale italianista.

Il neo-cavaliere – scrittore bilingue, poeta e italianista – Geo Vasile “ha contribuito in maniera efficace al rafforzamento delle relazioni culturali tra italiana e Romania, dedicandosi con passione e sensibilità, unite ad indubbie capacità filologiche, alla traduzione di importanti opere letterarie italiane e romene. La sua opera ha dato voce nel nostro Paese a poeti, scrittori e saggisti romeni e in Romania ad alcuni grandi autori italiani. Le traduzioni effettuate da Geo Vasile hanno avuto, dunque, il grande merito di aver favorito la diffusione nei nostri Paesi di scritti in molti casi dal valore universale. Con la finalità di accendere, ravvivare o consolidare all’interno dei nostri due Paesi le singole coscienze sull’affinare la conoscenza reciproca delle culture cosiddette “latine” e nel caso specifico quella romena e quella italiana, anche attraverso la letteratura e la poesia, Vasile ha contribuito in maniera determinante al rafforzamento del legame, vivo più che mai, tra italiani e romeni”.

G.V. ringraziaArticoli correlati: Nulla dies sine linea, a colloquio con Geo Vasile, Il Comune di Venezia premia Geo Vasile.

diploma Ordine della stella d'italia, firmato dal presidente Giorgio Napolitano

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: