Home > teatro e arti performative > “Iona” di Marin Sorescu, in scena a Milano e a Genova

“Iona” di Marin Sorescu, in scena a Milano e a Genova

31 gennaio 2012

Il giovane italo-romeno Vlad Scolari mette in scena il suo “Iona” (su testi di Marin Sorescu), a Genova e Milano

Traduzione, adattamento e regia: Vlad Scolari

Produzione: Compagnia Altroquando di Genova

Con: Marco Bonadei

Musiche originali: Federico Branca Bonelli

 

Dove/quando

Milano, Teatro Elfo Puccini, sala Bausch, mercoledì 8 febbraio, ore 19,30 (prima assoluta).

Genova, Teatro Hop Altrove, venerdì 10 febbraio (ore 20) e sabato 11 febbraio (ore 19.30).

Sinossi
Iona è un uomo solo, abbandonato alla compagnia di se stesso, un pescatore che tenta di nutrirsi di un mare povero e sporco. In uno stagno putrido, nel ventre buio di un grande pesce, Iona si ribella alla sua condizione di mortale miseria. Il pescatore sceglie la vita, la rinascita, la ricerca di una condizione migliore. Non è forse quello di oggi quel ‘mondo inquinato’ e sempre più povero di cui siamo vittime e carnefici al tempo stesso e che vorremmo risanare?
Iona vive in un mare di rifiuti e decide di rinascere da quelle stesse macerie che lo hanno affogato. Ecco il gesto ribelle e rivoluzionario che ci ha tanto appassionato: la necessità di cambiamento, il desiderio di rinascita. Se il mondo in cui viviamo è prossimo alla fine, dobbiamo innanzitutto accettarlo dopodiché provare a cambiarlo.
Crudele, ironico, attualissimo Iona.

L’attore. Marco Bonadei, attore nato a Genova nel 1986, si diploma nel 2009 alla Scuola del Teatro Stabile di Torino. Collabora con diversi teatri italiani lavorando, tra altri, con i registi Mauro Avogadro, Daniele Salvo, Elio de Capitani. Nel 2011 vince il premio UBU come migliore attore under 30 con lo spettacolo The History Boys. Da  anni continua a praticare e approfondire il lavoro con la maschera e la Commedia dell’Arte.

Il regista. Vlad Scolari, attore e regista italo‐romeno nato a Genova nel 1987, si è diplomato alla Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano. Collabora con diverse compagnie milanesi e nazionali sia in qualità di attore che di regista e drammaturgo.

Vlad Scolari è attore protagonista in una recente pièce, Verso un’altra fiamma, ispirata dall’opera omonima di un altro noto scrittore romeno, Panait Istrati, dove è affiancato dall’attrice Alice Protto che canta brani di musica tradizionale romena (accompagnamento dal vivo del musicista Federico Branca Bonelli).

  1. 4 febbraio 2012 alle 09:57

    Bellissima iniziativa far conoscere Marin Sorescu in Italia!
    Seguirà un tour in Italia o le tappe sono esclusivamente Milano e Genova?!

    In bocca al lupo all’équipe teatrale,

    Veronica Drugas

    • vlad scolari
      22 febbraio 2012 alle 16:25

      Crepi il lupo! E grazie! Speriamo nel quadro della prossima stagione di arrivare anche in altre città col nostro lavoro..se potete darci una mano siamo più che diposnibili!
      Vlad

  2. Stoian Adelina
    17 aprile 2013 alle 20:00

    Che bello!

    Io adesso stavo studiando quest’opera per la prova semestrale di letteratura,e siccome mi ha affascinata tantissimo, ho pensato di cercare su internet per vedere se per caso c’e qualcosa anche in italiano sull’argomento e sono rimasta veramente meravigliata a trovare questa pagina.Complimenti! Come mi sarebbe piaciuto poter vedere la vostra rappresentazione,immagino una cosa stupenda!

    Avrei una domanda: il libro tradotto in italiano lo trovo qua in Romania?

    • 17 aprile 2013 alle 21:05

      Gentile Adelina,
      innanzitutto ecco qui il sito della nostra associazione- http://www.wasabiproduzioni.com/ dove puoi trovare anche il materiale riguardo a Iona ( trailer, dossier, etc).
      Se desideri visionare il filmato integrale dello spettacolo puoi contattarmi all’indirizzo e-mail teatro@wasabiproduzioni.com e ti invierò il link con molto piacere.
      Ci trovi anche su Facebook- https://www.facebook.com/wasabiproduzioni
      Anche noi ci siamo appassionati a Iona e a Sorescu..è un testo fantastico e profondissimo.
      In che università studi?
      Grazie per il tuo commento e interessamento,
      Vlad Scolari

      • Stoian Adelina
        18 aprile 2013 alle 19:22

        Hihi che carino :)

        Innanzitutto,voglio ringraziarti per le informazioni utilissime.Ti ho trovato su facebook,e poi ho guardato anche il video.Mamma mia,sono piu che affascinata!Da quel poco che ho potuto vedere,ritengo sia un interpretazione eccellente, e se l’attore sei tu,o chiunque sia,complimenti veramente!Bellissimo!
        Poi il significato dell’opera e altretanto una cosa particolare,straordinaria,anzi per me,che sono all’inizio del camino diciamo,mi e stata come una lezione di vita.Pensavo questi giorni di tradurla in italiano,di fare una tesina con le mie impressioni,i miei pensieri sull’argomento.
        Io non sono ancora all’universita,studio in Romania, a Timisoara,al Liceo Jean Louis Calderon nella sezione d’italiano intenssivo.Quest’estate avro l’esame di maturita,e poi andro all’universita.Sono un’appassionata di lingue,sopratutto dell’italiano,anzi,il mese di maggio verro a Torino alla Fiera del Libro perche ho vinto un concorso di letteratura,in seguito ad una tesina che ho fatto al romanzo “Acciaio” di Silvia Avvalone,se conosci per caso :)

        Per concludere anche il mio “romanzo” hihi,voglio ringraziarti per la prontezza e la gentilezza con la quale mi hai risposto. :)

        Adelina

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: