Home > storia > L’Italia e la frontiera dell’Europa Orientale. 1204 – 1669

L’Italia e la frontiera dell’Europa Orientale. 1204 – 1669

24 novembre 2010

Giovedì, 25 novembre, ore 15.00
Istituto Storico Austriaco a Roma (Viale Bruno Buozzi 111-113)

Venerdì 26 e sabato 27 novembre, ore 10.00
Accademia di Romania a Roma, Sala conferenze

La conferenza internazionale „Italy and Europe’s Eastern Border. 1204-1669” / „L’Italia e la frontiera dell’Europa Orientale. 1204 – 1669” è organizzata da alcuni dei più alti fori di ricerca dell’Austria, Francia e Romania: l’Accademia Austriaca delle Scienze (Il Centro di Studi Bizantini di Vienna)l’École des Hautes Études en Sciences Sociales (Parigi) el’Academia Romena (Bucarest). Le tre istituzioni hanno istituito un programma europeo di ricerca dedicato all’Europa Orientale ed ai suoi rapporti con lo spazio Occidentale (dal Basso Medioevo alla prima Età moderna). L’Accademia di Romania in Romal’Istituto Storico Austriaco a Roma e l’Ecole Francaise de Rome contribuiscono in maniera significativa a questa manifestazione di alto rilievo scientifico.
La conferenza internazionale è dedicata al ruolo avuto dagli stati italiani nell’Europa orientale (1204 – 1669). Gli specialisti austriaci, francesi e romeni che compongono il boardinternazionale della conferenza, hanno scelto quattro grandi temi di dibattito, che intracciano temi specifici agli studi bizantini e post-bizantini con le ampie tematiche si storia economica, del cristianesimo e della tarda crociata o di storia della cultura:

I. Coordinate dell’influsso italiano nel Basso Medioevo e nella prima Età Moderna
II. Commercio ed economia: rivalità ed alleanze nella regione pontica e nel Mediterraneo orientale
III. Crociata ed unione delle chiese: espansione in Oriente, difesa in Occidente
IV. Cultura latina in Oriente– cultura greca in Occidente

Intervengono ai lavori: Emanuel Antoche (EHESS, Parigi), Claudine Delacroix-Besnier (Université de Picardie, Amiens), Ivan Biliarsky (Accademia Bulgara, Sofia), Marie Hélène Blanchet (Collège de France), Christian Gastgeber (Accademia Austriaca delle Scienze, Vienna), Günes Isiksel (EHESS, Parigi), Antoine Lévi (EHESS, Parigi), Dan Ioan Muresan (EHESS, Parigi), Mihailo Popovic (Accademia Austriaca delle Scienze, Vienna), Benjamin Weber (Université de Toulouse II).

Il programma del convegno in pdf: scarica locandina


 

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: