Home > fatti e misfatti, immigrazione > Iana Matei, l’angelo del marciapiede

Iana Matei, l’angelo del marciapiede

4 febbraio 2010

di Roxana Lupu, Adevarul

Nominata “Europea del 2010” dal Reader’s Digest per aver salvato 420 donne dalla prostituzione forzata, Iana Matei gestisce un centro in cui le vittime del traffico di esseri umani possono trovare rifugio e ricostruirsi.

Quando Iana Matei ha creato il suo rifugio per le vittime del racket internazionale della prostituzione, 12 anni fa, nessuno in Romania aveva mai fatto niente del genere. Da allora, grazie a lei 420 donne sono uscite dall’inferno della prostituzione forzata grazie e hanno ritrovato una vita normale. […]

L’articolo integrale, su Presseurop.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: