Home > 1 > 1989 – prima e dopo nel cinema romeno

1989 – prima e dopo nel cinema romeno

14 novembre 2009

L’Accademia di Romania a Roma presenta dal 16 al 18 novembre 2009, la rassegna cinematografica “1989 – prima e dopo nella cinematografia romena”.

Roma, Cinema Nuovo Olimpia, Via in Lucina 16/g (centro storico). Ingresso Gratuito.

Il fatidico dicembre 1989, momento di radicale cambiamento della Romania contemporanea, potrà essere rivisitato nelle sue molteplici valenze attraverso gli occhi della nuova generazione di registi romeni: collasso di un sistema (come in La carta sarà blu di Radu Muntean o in Come ho trascorso la fine del mondo di Cătălin Mitulescu), momento di risveglio delle coscienze (nei due documentari di Alexandru Solomon, La grande rapina comunista e Onde fredde, ma ancor di più in Racconti dell’età dell’oro e 4 mesi – 3 settimane – 2 giorni, la pellicola di Cristian Mungiu premiata a Cannes), inizio e leitmotiv dei nuovi tempi (come in California Dreamin’ di Cristian Nemescu e in A est di Bucarest di Corneliu Porumboiu).

epoca de aur

Introdurrà la rassegna un intervento di Veronica Lazar, attrice romena di teatro e cinema, presidente della fondazione artistica Itaro Arte, illustrato dalla proiezione di Mettiamocela tutta!, cortometraggio realizzato da Stefan Gladin nel 1991 con materiali d’archivio del Sahia Film Studio di Bucarest.

I film sono doppiati o sottotitolati in lingua italiana. Accesso libero fino ad esaurimento posti.

Fonte, info e programmazione: Cinema Nuovo Olimpia.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: