Home > associazionismo, immigrazione, inteculturalità > Accordo di cooperazione culturale italo-romena a Catania

Accordo di cooperazione culturale italo-romena a Catania

25 ottobre 2009

Catania, 23 ottobre 2009

Un Accordo di Cooperazione tra la Facoltà di Lingue e Letterature straniere e l’Associazione romeno-italiana “Concordia” è stato firmato venerdì scorso all’Ex Monastero dei Benedettini di Catania, secondo un comunicato stampa pubblicato sul sito dell’associazione.

L’accordo mira alla promozione di progetti volti ad intensificare e diffondere lo studio dei fenomeni socio-culturali connessi alla presenza delle comunità straniere, in particolare quella romena, nel territorio della provincia di Catania; la conoscenza della lingua italiana da parte dei nuovi cittadini comunitari e la loro formazione professionale; lo studio del patrimonio storico e culturale della Sicilia e della Romania; gli accordi e gli scambi scientifici e culturali con le istituzioni romene.

Il Preside della Facoltà di Lingue, prof. Nunzio Famoso, ha auspicato che la firma dell’Accordo possa essere un significativo passo avanti nel dialogo interculturale con la comunità romena, la più cospicua nella provincia di Catania.

Da parte sua, dott. Vasile Mutu, Presidente dell’Associazione “Concordia”, nonché Consigliere della Provincia Regionale di Catania per i rapporti con la comunità romena, ha annunciato l’organizzazione della prima iniziativa congiunta nel mese di dicembre, la seconda edizione della manifestazione “Il volto della Romania”, dedicata all’arte medioevale romena e alla rievocazione dei 20 anni dalla Rivoluzione romena del 1989.

I firmatari dell'Accordo, Vasile Mutu (a sinistra) e Nunzio Famoso

I firmatari dell'Accordo, Vasile Mutu (a sinistra) e Nunzio Famoso

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: