Home > immigrazione, inteculturalità, letteratura > “Parole senza confini”: interculturalità e letture di scrittori romeni

“Parole senza confini”: interculturalità e letture di scrittori romeni

7 ottobre 2009

Giovedì 8 ottobre dalle ore 18.30, La Spezia, Piazza Mercato

Nell’ambito dell’evento “Libriamoci. Leggere ovunque leggere comunque”, organizzato dal Comune e dall’Istituzione per la Cultura della città La Spezia, negli allestimenti della Piazza del Mercato si svolgerà giovedì sera l’incontro con opere letterarie di autori stranieri che verranno lette in originale e in traduzione italiana.

L’evento interculturale comprende infatti letture di scrittori stranieri, scelte in seno alle maggiori comunità di stranieri presenti nella città di La Spezia.

La sezione dedicata alla Romania comprende una selezione di letture di scrittori romeni moderni e contemporanei: George Bacovia, Mihai Eminescu, Gellu Naum, Ana Blandiana, Ruxandra Cesereanu e Cristian Bădiliţă.

L’evento interculturale, concepito come un momento conviviale per persone di ogni età, prevede anche presentazioni di prodotti etnici e degustazioni gastronomiche.
“Parole senza confini” è realizzato in collaborazione con le comunità straniere e il Comitato Solidarietà Immigrati.

Il programma della sezione romena è a cura di FIRI – filiale “Mihai Eminescu”.

Info: 348-9260978, info.firi@yahoo.it

*

Su, parliamo
della terra da cui veniamo.
Io vengo dall’estate,
è una patria fragile
che qualunque foglia,
cadendo, può annientare,
ma il cielo è così greve di stelle
che talvolta pesa fino a terra
e se ti avvicini senti l’erba
solleticare le stelle ridenti,
e i fiori sono così tanti
che ti dolgono
le orbite bruciate dal sole,
e soli rotondi pendono
da ogni albero;
da dove vengo io
non manca che la morte,
e tanta è la felicità
che quasi ti addormenti.

Ana Blandiana, Despre ţara din care venim / Della Terra da cui veniamo

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: