Home > turismo > “Romania, Land of Choice”

“Romania, Land of Choice”

2 agosto 2009

“Romania, Land of Choice”

Lanciato ieri 1 agosto lo spot della campagna che promuove la Romania come destinazione turistica

A due settimane dopo il rilancio del portale www.italia.it, sito ufficiale dedicato alla promozione del turismo in Italia (per la storia travagliata del sito, si veda qui), il ministero romeno del turismo ha lanciato ieri sera sul canale tv Eurosport (e previsto anche per CNN) la campagna di promozione turistica “Romania, Land of Choice”. Lo spot è realizzato con il concorso di tre famosi rappresentanti mondiali dello sport romeno: la ginnasta Nadia Comăneci, il tennista Ilie Năstase e il calciatore Gheorghe Hagi.

Secondo il ministro del turismo Elena Udrea, la campagna di promozione ha come target principale paesi come la Germania, la Spagna, la Francia, l’Austria, Israele e gli Stati Uniti.
“Romania, Land of Choice” costituisce solo una piccola parte dell’intero programma di promozione del turismo internazionale in Romania (cfr. http://romaniatourism.com/), che ha segnato una forte ripresa negli ultimi anni, dopo le incertezze e le fluttuazioni del settore negli anni Novanta.

  1. Angelica Gabriela Bercea
    19 agosto 2009 alle 13:30

    Complimenti e tanti auguri per l’iniziativa avuta. Io scrivo e pubblico in Italia vivo a Milano e sono nata a Bukarest. Le invierò la mia poesia IL Faro di Costanza che verrà pubblicata dal mio editore il Dr. Marco Delpino. Sono molto fiera delle mie radici e origini latine e della cultura e le tradizioni del popolo romeno cosi antico e cosi vicino al popolo itaiano. Il mio telefono e: 339 409 55 28 Vorrei essere contattata. grazie Gabriela

  2. nicole
    1 settembre 2009 alle 21:15

    Veramente bellissimo questo spot! Sunt foarte fericita de ceea ce am vazut in clip!

  3. Cico
    2 settembre 2009 alle 12:11

    @Angelica: ci siamo già sentiti per e-mail, siamo disposti ad accogliere le sue proposte di collaborazione.
    @nicole: Lo spot è simpatico, l’ho visto numerose volte a Berlino su Eurosport durante i campionati mondiali di atletica e posso confermare che è piaciuto a chi lo ha visto. Il problema è semmai un altro. Il turismo in Romania ha un grande potenziale di sviluppo, ma questo sviluppo è ostacolato dall’incuria e dalla mancanza di volontà politica, responsabili peraltro della situazione precaria delle infrastrutture. Esempi: assenza di autostrade e superstrade, strade in stato pietoso, trasporto ferroviario lento e scomodo, mancanza di collegamenti aerei interni, stato semi-abandonato di molte località termali e monumenti storici e così via. E probabilmente le cose starebbero addirittura peggio se la Romania non fosse entrata nell’UE…

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: