Home > arti visive, teatro e arti performative > “La colonna infinita” di Mircea Eliade, a Roma

“La colonna infinita” di Mircea Eliade, a Roma

26 maggio 2009

foto di scena

Roma, 26 maggio 2009

La colonna infinita, pièce teatrale di Mircea Eliade tradotta da Horia Corneliu Cicortaş, nella regia di Letteria Giuffrè Pagano, con Tazio Torrini, approda questa settimana a Roma.

Dopo il recente debutto a La Spezia, nella prima tournée della compagnia Telluris Associati, il pubblico di Roma potrà assistere venerdì 29 e sabato 30 maggio, alla performance ospitata nella suggestiva cornice dell’Accademia di Romania a Villa Borghese, nell’ambito della manifestazione artistica “Spazi aperti”.

La pièce, incentrata sulla figura di Constantin Brancusi (Hobiţa, 1876 – Parigi 1957), l’artista che ha rivoluzionato la scultura del Novecento, ha come autore Mircea Eliade (Bucarest 1907 – Chicago 1986), noto storico delle religioni e scrittore.

La colonna infinita viene messa in scena per la prima volta in Italia, dove il teatro di Eliade è inedito e pressoché sconosciuto. Lo spettacolo è prodotto dalla compagnia toscana Telluris Associati, in collaborazione col Forum degli intellettuali romeni d’Italia (FIRI).

Le repliche dello spettacolo (venerdì 29 e sabato 30) inizieranno entrambe alle ore 21 e saranno seguito da un rinfresco.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Per info e prenotazioni: 349-7562472, 348-4934104.

Web: http://www.accadromania.it/home.htm, http://www.spaziaperti.org/program.htm, http://telluris.wordpress.com

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: