Archive

Archive for gennaio 2009

“La Colonna Infinita” di Mircea Eliade, in scena

30 gennaio 2009 Commenti disabilitati

Segnaliamo qui la nascita della GALLERIA DELL’INCOMPIUTO, il nuovo progetto teatrale dei Telluris Associati, che esordisce con lo spettacolo “La colonna infinita”, testo di Mircea Eliade inedito in Italia (tradotto da Horia Corneliu Cicortas). FIRI ha collaborato alla realizzazione e sta collaborando alla diffusione di “Colonna infinita”.

Il progetto Galleria dell’Incompiuto: http://incompiutamente.wordpress.com

Demo dello spettacolo “La colonna infinita”: http://www.youtube.com/watch?v=T5bPNWFyEkE



Convegno “Elezioni Europee 2009”, sul diritto di voto dei comunitari

22 gennaio 2009 2 commenti

Roma: ore 15.30, Convegno “Elezioni Europee 2009 – Tutti possiamo votare in Italia, purché si sappia!”

Venerdì 23 gennaio, a Roma, presso la Camera dei Deputati – Sala delle Conferenze (via del Pozzetto, 158), dalle 15.30 alle 19.30, promosso dalla delegazione dei parlamentari Radicali-PD e d: Partito Radicale, Radicali Italiani, Ass.ne IRFI Onlus “Italia Romania Futuro Insieme”, ARI Ass.ne dei Romeni in Italia, Stranieri in Italia, Comunità polacca di Roma, Ass.ne Italo-bulgara “La Fenice”.

Non tutti lo sanno – e i primi a non saperlo sono proprio i diretti interessati – ma i cittadini comunitari residenti in Italia hanno diritto di voto sia alle elezioni europee che alle elezioni amministrative. In vista delle prossime elezioni previste in giugno, le Istituzioni preposte devono mettere in atto tutti quegli strumenti che consentano concretamente a tutti i cittadini europei residenti in Italia di poter votare.

Con questo incontro, al quale prenderanno parte i rappresentanti di numerose associazioni di comunità europee residenti in Italia e al quale sono invitati i parlamentari di tutti gli schieramenti politici e i rappresentanti dei consolati e delle ambasciate in Italia degli altri 26 Paesi dell’Unione Europea, si intendono suggerire al Governo e, in particolare, al Ministro degli Interni, le misure che devono essere adottate per superare tutte le difficoltà burocratiche e d’informazione che nelle passate tornate elettorali hanno di fatto escluso dal voto tanti cittadini comunitari.

Con: Emma Bonino (vicepresidente del Senato); Marco Pannella (deputato europeo); Viorel Badea (Senatore per i romeni all’estero – Bucarest); Marco Cappato (deputato Europeo); Souad Sbai (deputata PDL); Jean Leonard Touadi (deputato PD); i deputati e i senatori della delegazione radicale nel Gruppo Parlamentare del PD Rita Bernardini, Maurizio Turco, Maria Antonietta Farina Coscioni, Marco Beltrandi, Elisabetta Zamparutti, Matteo Mecacci, Donatella Poretti, Marco Perduca; Sandro Gozi (deputato PD); Francesco Nucara (deputato Liberal Democratici Repubblicani);Antonella Casu, Segretaria Nazionale di Radicali Italiani; Ramona Badescu (Delegato del Sindaco di Roma Alemanno per i rapporti con i Rumeni in Italia); Massimiliano Iervolino (delegato per i diritti umani della provincia di Roma); Paula Mitrache (Consigliere per le politiche con i romeni del sindaco di Bari); Mario Staderini (avvocato – Direzione Nazionale Radicali Italiani).

Partecipano con relazioni, interventi e saluti:

Prof. Antonio Agosta (Esperto diritto di voto, Università degli Studi “Roma Tre” – Roma); Mascia Salvatore (Avvocato, responsabile Ufficio Legale Stranieri in Italia S.r.l.); Corrado Giustiniani (Inviato speciale del Messaggero, scrittore dell’immigrazione, titolare del blog “I Nuovi Italiani” su http://www.ilmessaggero.it); Kamila Kowalska (Giurista); Guido Ravasi (Segretario Generale Fondazione Europea Dragan); Marinel Stefanescu (Artista, pittore ed ex ballerino romeno di fama internazionale – Reggio Emilia); Valentin Fanel Badiu (Artista, pittore romeno di fama internazionale – Germania); Simona C. Farcas (Presidente dell’Ass.ne IRFI Onlus “Italia Romania Futuro Insieme”); Eugen Terteleac (Presidente ARI, Ass.ne dei “Romeni in Italia” – Roma); Danuta Wojtaszczyk (Caporedattrice del quindicinale dei Polacchi in Italia “Nasz Świat”); Teresa Dabrowa (rappresentante storica dei polacchi in Italia); Jakovleva Yana Youriy (Presidente Associazione Italo-Bulgara “La Fenice;); Nikolay Stoianov Hristov (Delegato dal Comune di Ladispoli, Presidente Associazione Bulgara – Ladispoli); Shukri Said (Presidente Associazione “Migrare”); Elżbieta Wróblewska (Presidente Associazione Insieme senza Confini Onlus di Rocca di Papa); Giorgio Pagano (Segretario Associane Radicale ESPERANTO); Andrea Billau (redattore di Radio Radicale); Peter Kovacs (Medico chirurgo – Roma); Dana Mihalache (Lega dei romeni in Italia); Daniel Vladimirov (Vice direttore Istituto Bulgaro di Cultura – Roma); Mihai Muntean (Segretario nazionale PIR “Partito Identità Romena” – Roma); Bożena Wróblewska (cittadina polacca e italiana, Associazione “Insieme” di Rocca di Papa); Ciprian Manoliu (Presidente dell’Ass.ne “Imprenditori romeni” – Milano); Irina Vassileva Stoiilova (giornalista Radio Televisione Nazionale Bulgara); Mihai Romanciuc (webmaster del sito Radicalparty.org); Joanna Mużyło (Dirigente Nazionale per i polacchi in Italia, Sindacati UGIL SIE); Dimitre Ivanov Gantchev (giornalista bulgaro di Radio Vaticana; Gabriela Floria (Dottoranda in Scienze Politiche a “La Sapienza” – Roma); Angelo Staniscia (Avvocato ARI, Ass.ne “Romeni in Italia” – Roma); Horia Corneliu Cicortas (Presidente FIRI “Forum Intellettuali Romeni in Italia” – Pontedera); Dragos Eugen Dumitru (Coordinatore FARI “Federazione Associazioni per i Romeni in Italia” – Novara); Gabriel Rusu (membro Consulta per i problemi degli stranieri immigrati); Laura Vasii (Pres. Ass.ne “Dacia Felix” – Roma), Prof. Krassimit Stantchev (Univ. degli Studi “Roma Tre”), Daniel Grigorio (consigliere Ass.ne AIME – Roma); Ovidiu Gal (pres. Ass.ne G.A.L. “Gruppo Associativo Lavoratori” – Roma); Danut Frangu (Consigliere Ass.ne ARI – Roma), Octavian Neamu (Pres. Ass.ne EuRomeni d’Italia – Roma), Dana Panichi (Ass. Romeni di Teramo), Vasile Mutu (consigliere Prov. Regionale di Catania).

Al termine del convegno, presso la sede del Partito Radicale (Via di Torre Argentina, 76 – 3° piano), verrà offerto un buffet a base di prodotti tipici rumeni e polacchi.

L’Europa ritrovata, ovvero Romania tra Oriente e Occidente

19 gennaio 2009 Commenti disabilitati

Per l’Europa ritrovata. Discorsi sulla Romania tra Oriente e Occidente


Una delle più importanti istituzioni culturali ed accademiche di Venezia, l’Ateneo Veneto, ospita lunedì, 19 gennaio, dalle ore 17:30, la cerimonia di presentazione del volume Per l’Europa ritrovata. Discorsi sulla Romania tra Oriente e Occidente (Pentru Europa regăsită. Discursuri despre o Românie între Orient şi Occident).

L’autore del volume è Alberto Castaldini, direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Bucarest, saggista, professore e giornalista noto in Italia, socio d’onore dell’Istituto di Storia “Nicolae Iorga” dell’Accademia Romena e professore honoris causa dell’Università “Babeş-Bolyai”di Cluj-Napoca.
„La Romania – scrive l’autore – costituisce un intreccio secolare di diverse culture e confessioni religiose, mostrandosi una sorta di sintesi di Oriente e Occidente europeo, sintesi talora armonica, talora conflittuale per una serie di nodi etnostorici e confessionali ben radicati nel suo territorio. Essa costituisce uno dei principali raccordi tra quei “due polmoni” con cui deve respirare il continente, secondo la celebre immagine coniata da Papa Giovanni Paolo II”.
La presentazione del volume sarà seguita da un dialogo dell’autore col pubblico veneziano, nel quale saranno affrontati sia elementi d’interesse generale, relativi all’identità europea, il percorso della Romania quale membro dell’Unione Europea, la politica culturale dell’Italia ecc., sia il tema scottante dell’attuale immagine della Romania e dei romeni in Italia.
La manifestazione, organizzata dall’Ateneo Veneto in collaborazione con l’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia, sarà moderata dalla Dott.ssa Monica Joiţa, direttore ad interim dell’Istituto, dal professore e scrittore Gino Pastega e dal professore Gilberto Pizzamiglio, docente dell’Università Ca’ Foscari di Venezia.