Archivio

Posts Tagged ‘Noica filosofo romeno’

Cleptomania filosofica: anche Noica tra le vittime di Galimberti

9 marzo 2011 1 commento

“Ma allora è un vizio! Galimberti copia frasi intere da un filosofo rumeno”. Lettera 43.it, 7 marzo 2011

 

Umberto Galimberti

Il professor Umberto Galimberti (docente di filosofia della storia e psicologia dinamica all’università di Venezia) è famoso oltre che per la cospicua attività saggistica e pubblicistica, anche per la intricata storia dei plagi. Frasi e concetti (ma soprattutto frasi) copiate e incollate da altri testi, che ha inserito nei suoi libri. Oggi si aggiunge una ulteriore testimonianza, come risulta dall’articolo del filosofo rumeno Costica Bradatan, professore alla Texas Tech University ha scritto per Lettera43.it.

Questa volta il saccheggiato si chiama Constantin Noica (1909-1987), filosofo rumeno della stessa generazione di Mircea Eliade. Sei malattie dello spirito contemporaneo (Il Mulino, 1993) di Noica viene copiato in diversi punti nel libro di Galimberti Orme del sacro (Feltrinelli, 2000). Grazie a Bradatan abbiamo i confronti puntuali.

 

Constantin Noica

La recensione dopo il plagio. Galimberti ha recensito il libro di Noica su Repubblica (2 agosto 2001), recensione poi ri-pubblicata nel suo libro I vizi capitali e i nuovi vizi (Feltrinelli, 2003). Ovviamente, in questo caso, la scusa comodissima – cioè, che lui ha dimenticato di «inserire i virgolettati» e fare menzione del nome di Noica o del suo libro) quando ha incorporato la recensione nel Orme del sacro – non vale per niente. Orme del sacro è stato pubblicato un anno prima della recensione. Prima plagiamo, poi recensiamo.

La difesa di Vattimo. Per quanto l’amichevole difesa di Gianni Vattimo («Filosofare è copiare») è spiritosa, ma purtroppo, niente di più. Se avesse ragione, la Xerox Corporation sarebbe il più grande dei filosofi.

Infine, c’è qualcosa di particolarmente ironico in tutto quest’affare di plagio. Come è noto, in Italia in alcuni gruppi di popolazione, è diffuso lo stereotipo secondo il quale i rumeni sono tutti ladri. Quasi tutti, si può dire adesso. Alcuni sono anche vittime. Vittime dei ladri di parole. [...]

L’articolo integrale, con i passi incriminati, può essere letto su Lettera43.it.

Articoli correlati:

Il Giornale, 8 marzo 2011: Accuse di plagio, Galimberti verso il Guiness dei primati

Lettera43.it, 9 marzo 2011: I romeni, Noica e il plagio


 

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 62 follower